Terapia del dolore

Attività.

Il Centro di terapia del dolore dell’Azienda Ospedaliera di Cosenza offre assistenza in regime ambulatoriale, in regime di day hospital per terapie antalgiche che richiedono un’osservazione breve e in regime di ricovero ordinario con modalità organizzativa modello "week surgery" per i pazienti sottoposti a procedure antalgiche mininvasive 

Attività ambulatoriali.

L’ attività ambulatoriale consiste in visite ambulatoriali con giorni dedicati per prime visite, visite di controllo e infiltrazioni a scopo antalgico del nervo periferico, infiltrazioni a scopo antalgico intra o peri articolari.
E’ attivo un percorso diagnostico terapeutico assistenziale (PDTA) ambulatoriale dedicato ai pazienti con dolore correlato a neoplasia.

Attività procedurali mini-invasive.

La nostra Unità operativa è specializzata nel trattamento del dolore secondo standard interventistici all'avanguardia.
Il modello di ricovero week surgery, per i pazienti sottoposti a tecniche microchirurgiche, l’ausilio della Tomografia Computerizzata ad alta risoluzione, che garantisce una elevata precisione durante la procedura, e il percorso di supporto psicologico nella gestione del dolore ci consentono di raggiungere un ottimo risultato terapeutico e rappresentano tre punti cardine della nostra filosofia.
Grazie ad un approccio multidisciplinare e multiprofessionale siamo in grado di intervenire su un gran numero di disturbi algici di elevata complessità. Il nostro approccio interventistico predilige le terapie cosiddette mini-invasive, come ad esempio le infiltrazioni intra-articolari ecoguidate, i blocchi antalgici regionali con ecoguida, i blocchi antalgici peri-radicolari e peri-gangliari con guida fluoroscopica, la neuromodulazione farmacologica con: cateterismo peridurale e intratecale, posizionamento e gestione delle pompe antalgiche intratecali a flusso fisso o variabile, per la somministrazione di morfina e baclofen, in particolare. A seguire tra le varie procedure ci sono la neurolisi del ganglio simpatico, cervicale, lombare e sacrale e la neuromodulazione elettrica con impianto SCS (spinal cord stimulation) a bassa e alta frequenza e l’impianto di stimolatori del ganglio della radice dorsale (Drg). Per il trattamento del dolore articolare severo - coxartrosi, gonartrosi e la sindrome delle faccette articolari – vi è la neurolisi a radiofrequenza pulsata e continua, con ecoguida o guida fluoroscopica. Per il dolore da lesioni ossee oncologiche primarie o secondarie, operiamo tramite termoablazione a radiofrequenza continua, con distruzione della neoformazione tumorale, e se necessario, cementoplastica di stabilizzazione. La micro chirurgia del rachide cervicale, dorsale, lombare e sacrale, invece, è indicata per il trattamento di crolli vertebrali, per la discopatia degenerativa o erniaria, per la sindrome da dolore post chirurgico non responsivo a terapia farmacologica, con: cifoplastica o vertebroplastica, nucleoplastica laser, nucleoplastica a coblazione, discolisi con ozono intradiscale, posizionamento di soft protesi in discogel intradiscale, microdiscectomia percutanea e/o endoscopica, ed epiduroscopia diagnostica e terapeutica con adesiolisi delle aderenze.

Attività di sostegno psicologico.

Il dolore è un fenomeno multidimensionale prodotto da un pattern di impulsi nervosi soggettivi e la cui esperienza è modulata da molti fattori (contesto, pensieri, relazioni, emozioni). Per trattare la complessità dell’esperienza dolorosa è necessario un trattamento multidisciplinare e integrato. All’interno del percorso di cura gli obiettivi primari dell’intervento psicologico sono: accogliere e comprendere il vissuto globale dell’esperienza dolorosa del paziente; elaborare i vissuti emotivi e modificare i comportamenti disadattativi che prolungano e/o peggiorano il dolore; identificare delle strategie funzionali per la gestione del dolore al fine di migliorare la qualità di vita del paziente. Dopo la fase di pain assessment, ovvero la valutazione multidimensionale del dolore, la presa in carico psicologica può essere individuale, strutturando un percorso personalizzato che può risolversi in una singola consulenza oppure strutturarsi in una serie di incontri di supporto o di psicoterapia, e/o di gruppo. Il percorso di gruppo è uno spazio educativo e terapeutico nel quale l’aspetto di condivisione e l’apprendimento di tecniche di respirazione, rilassamento e mindfulness costituiscono un valore aggiunto importante.

Attività di ricerca.

Un Centro specialistico della terapia del dolore non può prescindere da attività di ricerca in grado di apportare innovazione alla medicina diagnostica e interventistica. Presso l’U.O.C di terapia del dolore e cure palliative è attivo un centro studi dove per lo più vengono sviluppati studi clinici osservazionali di tipo monocentrico e multicentrici, in collaborazione con diversi centri di terapia del dolore presenti nelle varie regioni italiane. Il risultato è una serie di pubblicazioni di interesse nazionale ed internazionale, relative alle varie attività svolte presso il centro. Recentemente il nostro centro ha coordinato lo studio conoscitivo sulle Reti di Terapia del Dolore, realizzato dall’Università della Calabria con la partecipazione di 197 centri in tutta Italia.

Pubblicazioni

Valutazione della titolazione e della cura con Fentanyl Buccal Tablets in pazienti tolleranti agli oppioidi (completato e chiuso)
Studio CEP 25608 Fentanyl buccal tablet. Riguarda uno studio europeo in aperto multicentrico sul dolore episodico intense causato dal cancro (Breakthrough Pain, BTP).
Valutazione efficacia e tollerabilità dell’associazione ossicodone/naloxone in pazienti con disfunzione intestinale (completato e chiuso)
Studio osservazionale, prospettico, multicentrico sul trattamento del dolore moderato-severo nel paziente oncologico.

Modalità di accesso alle cure

Prenotazione

La modalità di accesso al Centro è quella tradizionale e cioè l’impegnativa redatta dal medico di medicina generale o da specialisti che prevedano l’indicazione per un trattamento di tipo algologico più complesso, con la dicitura “visita algologica” e “visita algologica per dolore oncologico” limitato ai pazienti con COD. 048”, previa prenotazione al Centro Unico di Prenotazione (C.U.P. 0984709025)

Prenotazione interna

La prenotazione interna è valida solo per i cicli di infiltrazioni ambulatoriali e per i pazienti seguiti presso l’ambulatorio dedicato al PDTA oncologico, per l’accesso al DH e per l’accesso al ricovero in regime ordinario previa preospedalizzazione.
L’Unità operativa complessa offre otto posti letto per ricoveri ordinari e due posti per day hospital. Nella UO di Cosenza sono presenti tre ambulatori, una sala per la diagnostica algologica, sala operatoria e l’infermeria, oltre agli studi medici e alla sala riunioni.
Ci si può rivolgere al Centro Unico di Prenotazione (CUP 0984709025)

Copyright © 2019 Terapia del dolore. Tutti i diritti riservati.
Centro Hub Regionale di Terapia del Dolore Presidio Ospedaliero "Mariano Santo" - Contrada da Muoio Piccolo, 87100 Cosenza (CS)

Centro di riferimento Regionale nel campo della Terapia del Dolore DCA 14.05.2015

Cookie policy | Privacy policy

design: cfweb