Nevralgia posterpetica.

La nevralgia posterpetica è una sintomatologia dolorosa che può insorgere come conseguenza di un Herpes Zoster. L'infezione da Herpes Zoster è più comunemente detta fuoco di Sant’Antonio. Consiste in una dolorosa eruzione di vescicole ripiene di liquido, causata dalla riattivazione del virus della varicella-zoster, responsabile della varicella.

Il dolore cronico persiste per almeno tre mesi dopo la scomparsa del rash cutaneo, e può durare anche per anni.

Sintomi

I sintomi sono caratterizzati da insorgenza di un dolore intenso, accompagnato da una sensazione di bruciore. Interessa di solito la zona dove si è verificato lo sfogo cutaneo e può essere trafittivo e pungente, costante o intermittente, e può peggiorare la notte o in risposta al caldo e al freddo. Talvolta è invalidante. Il torace è la zona più colpita. Comuni sono anche la localizzazione trigeminale, cervicale, lombare e sacrale. Nella maggior parte dei casi, il dolore cessa nell’arco di uno o tre mesi, più raramente persiste per oltre un anno. Gli anziani, più frequentemente, continuano ad accusare dolore molto tempo dopo che l’eruzione cutanea si è risolta.

Diagnosi

---

Cura

La cura del trattamento del dolore posterpetico pone dei gravi problemi, sia per la sua intrinseca refrattarietà ai farmaci, sia per l'età solitamente avanzata dei pazienti. Oltre al trattamento farmacologico ci si può avvalere della terapia infiltrativa. I farmaci per il trattamento del dolore neuropatico sono in genere utili per il trattamento della fase di dolore della malattia che persiste per oltre tre mesi dopo la comparsa del rash. Una strategia di trattamento analgesico multimodale dovrebbe riuscire a bilanciare l'efficacia e la tollerabilità del regime di medicazione. I farmaci antivirali permettono di ridurre le manifestazioni cutanee.

Modalità di accesso alle cure

Prenotazione

La modalità di accesso al Centro è quella tradizionale e cioè l’impegnativa redatta dal medico di medicina generale o da specialisti che prevedano l’indicazione per un trattamento di tipo algologico più complesso, con la dicitura “visita algologica” e “visita algologica per dolore oncologico” limitato ai pazienti con COD. 048”, previa prenotazione al Centro Unico di Prenotazione (C.U.P. 0984709025)

Prenotazione interna

La prenotazione interna è valida solo per i cicli di infiltrazioni ambulatoriali e per i pazienti seguiti presso l’ambulatorio dedicato al PDTA oncologico, per l’accesso al DH e per l’accesso al ricovero in regime ordinario previa preospedalizzazione.
L’Unità operativa complessa offre otto posti letto per ricoveri ordinari e due posti per day hospital. Nella UO di Cosenza sono presenti tre ambulatori, una sala per la diagnostica algologica, sala operatoria e l’infermeria, oltre agli studi medici e alla sala riunioni.
Ci si può rivolgere al Centro Unico di Prenotazione (CUP 0984709025)

Copyright © 2019 Terapia del dolore. Tutti i diritti riservati.
Centro Hub Regionale di Terapia del Dolore Presidio Ospedaliero "Mariano Santo" - Contrada da Muoio Piccolo, 87100 Cosenza (CS)

Centro di riferimento Regionale nel campo della Terapia del Dolore DCA 14.05.2015

Cookie policy | Privacy policy

design: cfweb